zv7qrnb

Cucina regionale lombarda:
 Manzo alla California

Logo cibo e regioni

Questa settimana  vi proponiamo dei bei piatti sostanziosi a base di carne: potrete spaziare da carni bianche di pollo e coniglio, a carni rosse di manzo e maiale, c’è l’imbarazzo della scelta!  Siamo in continuo aumento con il numero delle regioni, una grande benvenuto alla new entry Carla di Un’Arbanella di Basilico, direttamente dalla splendida Liguria e un ringraziamento a tutti gli altri che anche questa volta hanno seguito con tanto entusiasmo me e Renata in questo giro regionale cicciottoso, regalandoci dei piatti spettacolari.

Ringrazio anche le ragazze del blog 2 Amiche in Cucina che ci hanno mandato la loro ricetta della Pizza di Pasqua, dolce tipico umbro e che oggi si sono unite con un bel piatto di carne; vi ricordo che in questa pagina potete trovare l’elenco dei temi già trattati e gustarvi tantissime ricette regionali, ovviamente se volete aggiungere le vostre alla raccolta saremo felicissime di aggiungerle!

Cominciamo a gironzolare per l’Italia:

E ora torniamo in Lombardia:

MANZO ALLA CALIFORNIA

Manzo alla California 1c

Ammetto la mia ignoranza… pur avendo già sentito nominare il  manzo alla California, non credevo fosse di origine lombarda… sì, perché in questo caso California non ha niente a che fare con gli Stati Uniti, si riferisce, invece ad una frazione del piccolo comune di Lesmo (proprio quello da cui prende il nome una delle curve dell’autodromo di Monza), situato nella nuova provincia di Monza e Brianza. Questa ricetta viene citata già dall’Artusi sotto il nome di bue alla California, ricetta n. 300 dell’opera “La Scienza in cucina e l’arte del mangiar bene”. Io ho seguito, però,  la ricetta riportata da Anna Gosetti della Salda nel libro “Le ricette regionali italiane”.
Si tratta di uno stracotto tipico lombardo che prevede la lardellatura del manzo, la sfumatura con l’aceto e la cottura con brodo e panna. Il risultato, dopo più di tre ore di cottura a fuoco lentissimo, è una carne molto tenera accompagnata da una salsa saporita e cremosa.

INGREDIENTI per 4 persone:

  • 1 kg di polpa di manzo non troppo magra
  • 50 gr burro
  • 250 cl di panna
  • 30 gr pancetta per lardellare
  • mezzo bicchiere di aceto
  • una cipollina
  • un quarto di litro di brodo
  • sale
  • farina

PREPARAZIONE:

Lardellare la carne: la lardellatura prevede di inserire delle strisce di pancetta attraverso dei fori fatti nella carne, io ho optato semplicemente per ricoprirla di pancetta a fette e poi legarla con spago da cucina. Infarinare leggermente.

Soffriggere la cipollina nel burro per qualche minuto, poi eliminarla e inserire la carne, rosolarla da tutti i lati e poi sfumarla con l’aceto. Dopo la completa evaporazione, aggiungere una parte di brodo e metà della panna. Mescolare e lasciar cuocere a fuoco bassissimo, coperto, per almeno tre ore. Alla fine aggiungere la panna rimasta e far asciugare leggermente il condimento. Togliere la carne, lasciarla riposare per qualche minuto e tagliarla a fette non troppo sottili; impiattare ricoprendo con la salsa.

Con questa ricetta partecipo al contest Un Coccio al Mese per 12 mesi del Blog di Max:

Ti potrebbe interessare anche:

I commenti sono chiusi