Cucina lombarda: Pantrid maridaa o panada

Qui in Lombardia ho preparato una minestra di pan grattato, tipica della zona milanese che anticamente era sempre presente nel pranzo pasquale; il nome dialettale significa pangrattato maritato, cioè unito all’uovo. Purtroppo oggi questa zuppa  è quasi completamente scomparsa, io non la conoscevo, l’ho preparata per la prima volta e vi assicuro che ne siamo rimasti entusiasti. Gli ingredienti, così come la preparazione, sono semplicissimi, l’importante è partire da un ottimo brodo di carne e da un pane di qualità; il risultato è una zuppa non propriamente bellissima da vedere, ma dal gusto pieno e rotondo, arricchita in modo evidente dall’uovo.

Pantrid maridaa o panada

INGREDIENTI per 2 persone:

  • 6 cucchiaiate di pane grattugiato
  • 25 gr burro
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • un uovo
  • 500 gr di brodo di carne

PREPARAZIONE:

Preparare un ottimo brodo con carne di manzo, pollo e verdure. Grattugiare abbastanza finemente del pane raffermo di ottima qualità e versarne quattro cucchiaiate in una ciotola, bagnarlo con del brodo e lasciare che si inzuppi bene. Sciogliere il burro in un padellino e aggiungere il pane inzuppato, facendolo insaporire a fuoco lento. Nella zuppiera, unire il restante pangrattato, l’uovo, il parmigiano e mescolare bene con una forchetta; aggiungere anche il pane con il burro e ricoprire con il brodo, mescolando fino ad ottenere una zuppa dalla consistenza fluida, ma corposa.

Pantrid maritaa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *