p5rn7vb
Mini meringata alle castagne e melograno » L'angolo cottura di Babi

Mini meringata alle castagne e melograno

Meringata3

Oggi ho preparato una meringata monoporzione per la cena dell’ultimo, è la prima volta che preparo io le meringhe, pensavo fosse difficile, invece ci vuole solo molto tempo per la cottura in forno.  Per l’interno ho semplicemente montato la panna e ho aggiunto delle castagne lesse spezzettate, la scelta della decorazione è caduta sui chicchi di melograno, sia per dare un tocco di acidità, sia per il colore e il significato beneaugurante per il nuovo anno che sta per iniziare. Con questo dolce auguro a tutti di trascorrere una bellissima serata dell’ultimo e soprattutto un felice e sereno anno nuovo.

BUON 2012!!

INGREDIENTI per due mini meringate:

Per la meringa:

  • 3 albumi
  • 300 gr zucchero a velo

Per la farcia e decorazione:

  • 400 gr panna fresca da montare
  • 200 gr castagne lesse spezzettate
  • chicchi di melograno

PREPARAZIONE:

per preparare la meringa si deve montare ben fermi gli albumi, aggiungendo gradualmente lo zucchero a velo. Disegnare quattro tondi di circa sulla carta forno di circa 8 cm, poi coprire con il composto di albumi, stendendolo con un sac a poche con un’altezza di mezzo centimetro. Sullo stesso foglio formare dei ciuffetti che formeranno delle meringhette da sbriciolare. Mettere in forno a 90° con lo sportello tenuto in fessura con una forchetta, per circa un paio d’ore. Le meringhe non devono colorarsi, ma solo seccare. Lasciarle raffreddare bene e, se non si utilizzano subito, metterle in un recipiente ben chiuso per non farle inumidire.

Per la farcia sarà sufficiente montare 300 gr di panna ben fredda e aggiungere metà delle meringhette sbriciolate, sia le castagne spezzettate (io non l’ho zuccherata, ma volendo si può aggiungere altro zucchero a velo).

Ora si può iniziare a comporre le meringate, mettendo sulla base un dsco di meringa e spalmando sopra uno strato spesso di farcia, per poi chiudere con l’altro dischetto. Prima di continuare riporre il dolce, coperto da pellicola, nel freezer per una decina di minuti, così da farlo rassodare. Si può ora passare a ricoprirlo di panna 8volendo zuccherata), utilizzando una spatolina, cercando di pareggiare bene anche la parte laterale che va poi ricoperta con le briciole di meringhe rimaste. Per la decorazione della parte superiore ho sistemato i chicchi di melograno, alternandoli a ciuffetti di panna con la sac a poche.

Meringata5

Con questa ricetta partecipo al contest Torte in monoporzione del blog Cocogianni o Cuocogianni?

Ti potrebbe interessare anche:

I commenti sono chiusi